Proteggi la tua casa dalle allergie di primavera

Inserito: Lunedì, 07 Maggio 2018 14:51
Scritto da: Arianna
Dimensione del font:

Primavera in arrivo??
Il pensiero inevitabilmente si colloca alle belle giornate, alle uscite domenicali, picnic, amici e tempo libero. Ma per quanti primavera significa anche allergia??
Scopriamo come proteggerci dentro casa da naso che prude e gola irritata! 

Polvere e umidità:
Cercate di mantenere il livello di umidità al 50% circa. Un ambiente secco aumenta la proliferazione della polvere, uno troppo umido favorisce la proliferazione di acari.
Il nostro consiglio, oltre a quello di monitorare l’umidità, è aspirare quotidianamente ogni locale della casa per catturare ogni granello possibile.

Filtri e pulizia:
Per evitare che i residui si disperdano negli ambienti, ogni filtro va regolarmente ed accuratamente pulito, i filtri più comuni in casa sono: filtro dell’aria condizionata, filtro della lavatrice/asciugatrice. (fare lo stesso con il filtro dell’A/C dell’automobile). I raggi del ventilatore e termoarredo. Alla stessa maniera vanno accuratamente lavati, soprattutto in primavera, le tende ed i tendaggi delle finestre, cosi come la retine delle zanzariere, ed aspirate le canne fumarie che durante l’inverno hanno accumulato fuliggine.

Muffe:
Occhio ai tappeti e tende della doccia, che in caso di prolungata umidità tendono a nidificare le muffe, deleterie per le allergie.
Le reazioni allergiche da muffa non si limitano solo all’asma: in casi estremi, infatti, si può arrivare ad irritazioni sulla pelle o addirittura alla polmonite!

Tappezzeria:
Durante la primavera togliete e lavate quanti più tappeti e tappezzeria potete, lasciate respirate di aria fresca la vostra casa, mettendo la parte (ben lavati) questi arredi per il prossimo inverno.
I tappeti oltre ad attirare polveri ed acari sono ottime calamite per i peli di animali, residui di cibo, sporcizia delle scarpe,  germi e batteri. Ok d’inverno, ma via d’estate.
Dopo aver ben pulito ed aspirato ogni ambiente di casa, passate quotidianamente  anche un panno umido, farà sia che la polvere venga trattenuta e non alzata nell’aria. Lavate ad inizio stagione anche i divani, cuscini, materassi e ogni tessuto che è possibile lavare. L’asma spesso si nutre di particelle di polvere e acari trattenute proprio nei tessuti degli ambienti più frequentati, come camera da letto e soggiorno.

Peluches:
Per quanto i vostri figli possano amare i loro peluches, essi vanno lavati almeno una volta al mese. Essi sono infatti delle vere e proprie calamite per la polvere.

Persiane o serrande:
In ultimo non dimenticatevi di pulire a fondo anche i serramenti, che sono a contatto con la parte esterna della casa ma quotidianamente aperti e sollevati dall’interno.
Si riempiono facilmente di polvere e sporcizia pertanto devono essere accuratamente lavati ed asciugati.

Questo sito e gli strumenti da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e, previo tuo consenso, di cookie di profilazione.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.