Inagibilità per sisma dopo l’acquisto della prima casa?

Inserito: Venerdì, 08 Settembre 2017 08:04
Scritto da: Arianna
Dimensione del font:

Che succede se, acquistato un immobile, come prima casa, ci si accorge che in verità è inagibile??
Pensieri? Notti insonni? Cause?


Niente di tutto questo! Se al momento dell’acquisto, il proprietario si accorge che le autorità competenti hanno dichiarato inagibile la casa, lo stesso può godere nuovamente del beneficio per l’acquisto di una nuova abitazione!
Questo è quanto dichiarato dall’Agenzia delle Entrate, in risposta ad un appello di un contribuente vittima di recenti venti sismici

Questo è l’esempio, concreto, di un contribuente, che beneficiando delle agevolazioni prima casa, aveva dapprima ricevuto la conferma di regolare agibilità, ma successivamente ad un terremoto, la sua casa aveva subito danni strutturali ed importanti, tali da perdere l’agibilità appena ricevuta.

Per fortuna una rettifica di legge appena sentenziata, l’Agenzia precisa che l’agevolazione 'prima casa' per un nuovo acquisto può essere riconosciuta al proprietario di un altro immobile acquistato già fruendo dello stesso beneficio, se quest’ultimo non risulta idoneo, sulla base di criteri oggettivi, a sopperire alle esigenze abitative del contribuente. La risoluzione chiarisce che nel caso di un evento sismico si configura una fattispecie non prevedibile e non evitabile, che ha comportato, nel caso oggetto dell’interpello, l’impossibilità per il contribuente di continuare ad utilizzare l’immobile acquistato per finalità abitative. L’oggettiva impossibilità risulta attestata, inoltre, dall’ordinanza dell’autorità competente che ha dichiarato l’inagibilità dell’immobile che, dunque, non potrà più essere utilizzato per la sua funzione abitativa fino a nuova disposizione.

Se successivamente al nuovo acquisto agevolato, viene revocata dagli organi competenti la dichiarazione di inagibilità, resta comunque acquisito il beneficio goduto dal contribuente per il nuovo immobile; al momento del nuovo acquisto, infatti, risultavano soddisfatte le condizioni previste dalla normativa in materia di 'prima casa' per godere dell’agevolazione.

Questo sito e gli strumenti da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e, previo tuo consenso, di cookie di profilazione.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.