Caldo africano in arrivo? Scopri come rendere fresca la tua casa con i preziosi consigli di Bocasa

Inserito: Giovedì, 22 Giugno 2017 09:48
Scritto da: Sarah
Dimensione del font:

L’estate è la stagione più amata da molti italiani, attesa durante il lungo inverno è il momento in cui si può godere delle ferie e delle giornate più lunghe.
Se da una parte l’estate è la stagione più desiderata, di contro, il suo caldo può disturbare notti e serate, in molti infatti non sono abituati a dormire ad alte temperature, ed il tanto foggiato relax viene meno.

Come fare, quindi, per rendere la nostra casa più fresca anche in assenza di condizionatori?
Scopri come con i 10 consigli di Bocasa.


1. Finestre e tapparelle chiuse durante il giorno. Prima regola per abbattere il muro di calore che viene dall’esterni, rinfrescate gli ambienti di casa solo la mattina presto e la sera: Il 30% del calore viene dalle finestre. Sfruttando nel giusto modo tapparelle, tende e oggetti simili, si può abbassare la temperatura interne anche di diversi gradi.

2. Usa lenzuola di cotone dai colori chiari e optate per una doccia fresca prima di andare a dormire, favorisce il sonno. Utilizza alcuni stratagemmi per dormire meglio, come ad esempio mettere una bottiglia d’acqua congelata nei piedi, prima di dormire, oppure di vaporizzare con dell’acqua fresca il letto prima di coricarsi.

3. Se non l’hai ancora fatto sostituisci le normali lampadine alogene con delle moderne lampadine a LED non solo garantiscono un forte risparmio nella bolletta elettrica ma non scaldando l’ambiente con il loro calore!

4. Tappeti e moquette lasciamoli per l’inverno! Incamerano calore e lo rilasciano nell’ambiente dove sono situati: è bene metterli via. I pavimenti, cosi come i parquet, sono molto freschi e raffrescano il piede di chi li cammina

5. Limita le cotture. Durante l’estate prediligi cucine fresche che non prevedano, o quanto meno in maniera limitata, l’utilizzo dei fornelli. Il forno, in particolare, contribuisce a scaldare l'ambiente, perciò almeno in questa stagione dovrebbe essere bandito. Prepara uno smoothie leggero e rinfrescante, una bella insalatona o qualche volta un abbondante gelato anche per cena, i bambini se saranno più che felici!

6. Evita lo stiro nelle ore più calde, il calore del ferro ed il suo vapore contribuiranno all’afa della casa, se proprio non puoi fare a meno di accendere il ferro, prediligi le prime ore della mattina.   

7. Regola la temperatura interna del frigorifero in base a quella esterna, in estate la potenza del frigo deve aumentare, verificando che sia abbastanza fredda anche per la conservazione dei medicinali, che molto spesso non devono essere esposti al caldo estivo.

8. Non lasciare piatti e stoviglie sporchi o in ammollo, ma procedere al normale lavaggio il prima possibile, in modo che i batteri non prolifichino e si formino muffa ed odori sgradevoli, cercando di usare detersivi naturali fai da te, disinfettanti e poco aggressivi. Anche se la lavastoviglie non è piena azionala ad ogni carico e prediligi l’aceto come sgrassante nella fase di risciacquo.

9. Anche indumenti e biancheria non devono rimanere troppo tempo nella lavatrice, ma vanno subito lavati, possibilmente con detergente naturale e poi si devono stendere subito ad asciugare senza lasciarli bagnati nel cestello, pena la creazione di muffe che in estate prolificano subito.

10. Bere, bere e bere! E’ necessario bere più acqua in estate e proteggere adeguatamente la pelle: questo è imperativo per i diabetici, gli anziani e i bambini, ma l’adeguata assunzione giornaliera di liquidi è importantissima per tutti, inoltre bere favorisce il dimagrimento e l’eliminazione dei ristagni corporei, che in estate aumentano a causa dell’umidità atmosferica e dell’elevato calore.

Questo sito e gli strumenti da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e, previo tuo consenso, di cookie di profilazione.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.