La nuova modo in fatto di edilizia: la casa in legno

Inserito: Mercoledì, 22 Marzo 2017 11:45
Scritto da: Arianna
Dimensione del font:

Trend degli ultimi anni il legno diventa la nuova moda in fatto di edilizia.

Da settore di nicchia,  sta piano piano prendendo spazio dentro ai cuori di molti italiani, a stabilire questo trend di crescita sono in primis l’azione antisismica e l’efficienza energetica tipiche delle costruzioni in legno.

Culturalmente il legno non appartiene alla nostra mentalità edilizia, dove da secoli detiene il record il cemento. Per noi italiani la casa è di mattoni e quella in legno è solo dei tre porcellini!

Battute a parte, tranne alcune zone del Trentino Alto Adige, la cultura dell’edilizia italiana prevede tecnologie produttive standard e consapevolezza del “per sempre”.  Molti non sanno che le case in legno hanno vantaggi sulle case in cemento. 

Dal confronto del legno con i classici materiali edilizi a salire sul podio è il primo. La trasmittanza termica del legno è di 1,06 W/(m2K) contro quella del cemento che è di 5,88 W/(m2K), per pareti da 10 cm, mentre la conduttuvità termica del legno è di 0,040 W/(m K) contro i 2,000 W/(m K) del calcestruzzo.
Per non parlare delle caratteristiche meccaniche. Prima di tutto il legno è più leggero, con un peso specifico di 500 kg/m3, contro i 2.000 kg/m3 del cemento armato e i 7.800 kg/m3 dell'acciaio, mentre sul fronte dell'efficienza prestazionale (E/f) siamo al pari con l'acciaio. Il legno lamellare, infatti, ha un E/f di 470, 480 l'acciaio e 1.250 il calcestruzzo.

Non per ultimo il legno vanta prezzi più competitivi. Le parti pre-assemblate riducono i tempi di realizzazioni, in particolare negli edifici multipiani.
I costi degli immobili in legno variano a seconda della ditta appaltatrice, ed una valutazione è possibile solo con il progetto alla mano. Però è possibile dare delle indicazioni di massima utilizzando come raffronto i costi di realizzazione di un immobile in muratura nuovo in classe C che si aggira intorno ai 1.000 euro al mq.
Le case in legno, oltre ad essere esteticamente molte belle, e largamente personalizzabili, presentano grandi peculiarità:

  • Terremoti

E’ risaputo il potere del legno difronte ai terremoti. In caso di sisma il legno è leggero e flessibile. L’edificio oscilla ma non crolla e gli abitanti possono uscire in sicurezza.

  • Fuoco

La struttura lamellare delle case in legno sono ignifughe. Ad ogni modo, qualora ci sia un cortocircuito, è bene sapere che il legno brucia molto lentamente quindi, in caso di incendio, la parte superficiale carbonizza rallentando l’espandersi delle fiamme nella parte interna e mantenendo le sue caratteristiche strutturali.

  • Risparmio energetico

Il legno è un ottimo isolante naturale e favorisce un piacevole microclima interno mantenendo l’ambiente fresco durante l’estate e caldo nella stagione invernale, con un notevole risparmio sulle bollette.

  • Ecosostenibilità

Il legno è un materiale presente in natura e il suo utilizzo ha un basso impatto ambientale.

  • Benessere abitativo

Tutti questi aspetti sono molto importanti, così come il benessere che si percepisce appena si entra in una casa in legno: aria sempre pulita senza la sgradevole sensazione di umidità.


Una abitazione in legno protegge la nostra vita e la nostra salute.

 

Questo sito e gli strumenti da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e, previo tuo consenso, di cookie di profilazione.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.